71. Infanterie-Division

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

71. Infanterie-Division

Messaggio Da Franz Berger il Ven Ott 11, 2013 4:41 pm

La 71ª divisione di fanteria (Kleeblatt, "Quadrifoglio"), è stata una divisione dell'esercito tedesco (Wehrmacht) durante la Seconda guerra mondiale.
Costituita nell' agosto del 1939, venne schierata sul fronte ovest fino al maggio del 1940, e poi partecipò all'invasione della Francia ed a tutte le operazioni di occupazione del territorio francese, fino al mese di settembre.
Dall' ottobre del 1940 fino al gennaio del 1941 la divisione rimase in riserva alle dipendenze dell'Oberkommando des Heeres. Successivamente fu trasferita a Przemyśl, e prese parte all'Operazione Barbarossa nel giugno del 1941. In autunno, molto indebolita dalle perdite, venne ritirata in Belgio per un periodo di riposo, e rimase in riserva dell'Oberkommando des Heeres dal novembre 1941 ad l'aprile 1942.
La 71ª divisione rientrò in linea nel maggio del '42, sul fronte russo, e prese parte alla cruenta Battaglia di Stalingrado, subendo dure perdite durante gli estenuanti ed interminabili combattimenti nell'area urbana della città e rimanendo poi accerchiata, insieme alle altre divisioni della 6ª Armata, nella grande sacca sul Volga (23 novembre 1942). La divisione venne completamente distrutta, come tutte le altre formazioni rimaste isolate nel kessel, al termine della battaglia di Stalingrado il 2 febbraio 1943.
Dopo questa catastrofe, la divisione venne ricostituita nell'estate 1943 in Francia, per poi essere inviata in Italia, a seguito della caduta del fascismo, dal 1943 fino alla fine del 1944, prendendo parte alla battaglia di Monte Cassino, dove venne decimata dalle Forze Alleate. I superstiti della divisione trascorsero un periodo nel nord Italia, dove combatterono contro la 1ª divisione canadese di fanteria a nord del fiume Metauro e sulla Linea Gotica, con perdite molto pesanti.
Dopo questi combattimenti la 71ª divisione si ritirò in Ungheria, dove combatté la sua ultima battaglia, prima della resa agli inglesi nei pressi di Sankt Veit an der Glan in Austria.

[Tratto da Wikipedia]

Abbiamo scelto due uniformi per rappresentare questa unità:

Una invernale Feldbluse M40 o M43 che rappresenta quindi l'unità durante gli ultimi anni del conflitto.
Una estiva Tropen Feldbluse M40, che vennero utilizzate fuori dal continente europeo, ma poi successivamente alla ritirata dall'Africa, vennero largamente utilizzate dai reparti operanti sul fronte italiano.

Non ci sono nell'uniforme specificità che la contraddistinguono dalle altre divisioni della Wehrmacht.

_________________
Mauro
Franz Berger
avatar
Franz Berger
Admin

Messaggi : 1201
Data d'iscrizione : 09.10.13
Età : 45
Località : Rotenburg - Hannover

http://tergestehistorica.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Dislocazione della 71a Divisione

Messaggio Da Franz Berger il Mar Ott 15, 2013 1:08 pm

Qui di seguito trovate nei vari anni del conflitto, la dislocazione dell'unità.
Raggruppato per anni, viene indicata la data , il corpo d'armata di solito con numero romano , l'armata , il raggruppamento dell'esercito e la città di riferimento del quartier generale della divisione.
Da notare che dal 42 al 43 era presente a Stalingrado dove è rimasta intrappolata.
Sia nel 43 che nel 44 è rimasta per alcuni periodi a Trieste.
Nel 44 era impegnata a Cassino.

1939

Datum Armeekorps Armee Heeresgruppe Ort
26. August IX 1. Armee C Saarpfalz
2. September XXIV 1. Armee C Saarpfalz
8. November OKH-Reserve C Lauterecken

1940

Datum Armeekorps Armee Heeresgruppe Ort
1. Januar OKH-Reserve C Lauterecken
10. Mai z. Vfg. 16. Armee A Arlon
13. Mai VII 16. Armee A Maginot
1. Juni XXXVI 16. Armee A Verdun
Juli XIII 9. Armee A Nancy
August XXXXII 16. Armee A Luxemburg
September z. Vfg. 16. Armee A Luxemburg
12 Oktober BdE-Lehrgruppe OKH (GenStdH / Ausb.Abt.) Tr.Üb.Pl. Königsbrück

1941

Datum Armeekorps Armee Heeresgruppe Ort
1 Januar BdE-Lehrtruppe OKH (GenStdH / Ausb.Abt.) Tr.Üb.Pl. Königsbrück
1. April Höh. Kdo. XXXIV (Festungsstab San) 17. Armee B Przemysl
13. April XVII (Festungsstab Chelm) 17. Armee B Przemysl
15. April III (Festungsstab Lublin) 17. Armee B Przemysl
22. April IV (Festungsstab Mielec) 17. Armee A Przemysl
22. Juni IV 17. Armee Süd Premysl
29. Juni XXXXIV. 17. Armee Süd Premysl
2. Juli IV 17. Armee Süd Premysl
5. Juli XXXXIV 17. Armee Süd Premysl
12. Juli Höh. Kdo. XXXIV 6. Armee Süd Kiew
19. Juli LI 6. Armee Süd Kiew
27. Juli XXIX 6. Armee Süd Kiew
1. Oktober Bef. d. rückw. H.Geb. Süd 6. Armee Süd Kiew
15. Oktober XXXVII 15. Armee D Belgien

1942

Datum Armeekorps Armee Heeresgruppe Ort
1. Januar XXXVII 15. Armee D Belgien
Februar XXXXV 1. Armee D Frankreich
6. Mai LI 6. Armee Süd Charkow
16. August XXIV 6. Armee B Donbogen
September LI 6. Armee B Stalingrad
Oktober LI 4. Panzerarmee B Stalingrad
November LI 6. Armee B Stalingrad
Dezember LI 6. Armee Don Stalingrad

1943

Datum Armeekorps Armee Heeresgruppe Ort
1. Januar LI 6. Armee Don Stalingrad
Februar IV 6. Armee Don Stalingrad
März - - - -
April in Aufstellung Dänemark
August z. Vfg. Ob. Süd B Kärnten
September z. Vfg. B Triest
Oktober II. SS C Fiume
Dezember II. SS 14. Armee C Fiume

1944

Datum Armeekorps Armee Heeresgruppe Ort
Januar LXXVI 14. Armee C Nettuno
März XIV 10. Armee C Cassino
Juni (Kgr.) LI 10. Armee C Adria, Chieti
August LXXVI 10. Armee C Adria, Rimini
Oktober LXXXXVII C Triest

1945

Datum Armeekorps Armee Heeresgruppe Ort
Januar LXVIII 2. Panzerarmee Süd Ungarn
Mai LXVIII 2. Panzerarmee Süd Kärnten


Abbreviazioni tedesche: z. Vfg. - zur Verfügung (a disposizione)


Ultima modifica di Franz Berger il Mar Ott 15, 2013 5:32 pm, modificato 2 volte

_________________
Mauro
Franz Berger
avatar
Franz Berger
Admin

Messaggi : 1201
Data d'iscrizione : 09.10.13
Età : 45
Località : Rotenburg - Hannover

http://tergestehistorica.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

I comandanti della 71a divisione

Messaggio Da Franz Berger il Mar Ott 15, 2013 1:12 pm

26. August 1939 Generalmajor Wolfgang Ziegler

15. Oktober 1939 General der Infanterie Karl Weisenberger

15. Februar 1941 General der Infanterie Friedrich Herrlein

28. März 1941 General der Infanterie Alexander von Hartmann

25. Januar 1943 Generalmajor Fritz Roske

14. März 1943 Generalleutnant Wilhelm Raapke

1. Januar 1945 Generalmajor Eberhard von Schuckmann

_________________
Mauro
Franz Berger
avatar
Franz Berger
Admin

Messaggi : 1201
Data d'iscrizione : 09.10.13
Età : 45
Località : Rotenburg - Hannover

http://tergestehistorica.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Composizione della 71a divisione

Messaggio Da Franz Berger il Mar Ott 15, 2013 1:17 pm

Qui di seguito trovate l'elenco dei reparti , assegnati alla divisione nel 39 e successivamente nella sua riorganizzazione del 43 a seguito del suo annientamento e ricostituzione, dopo la battaglia di Stalingrado.

71. Infanterie-Division 1939:

Infanterie-Regiment 191

Infanterie-Regiment 194

Infanterie-Regiment 211

Artillerie-Regiment 171

Pionier-Bataillon 171

Panzerabwehr-Abteilung 171

Aufklärungs-Abteilung 171

Infanterie-Divisions-Nachrichten-Abteilung 171

Infanterie-Divisions-Nachschubführer 171 mit z kleinen Kraftwagen-Kolonnen und 4 Fahrkolonnen

Sanitätskompanien 1. und 2. / 171

Feldlazarett 171

Krankenkraftwagenzüge 1. und 2. / 171

Nachschub-Kompanie 171

Werkstatt-Kompanie 171

Schlächterei-Kompanie 171

Veterinär-Kompanie 171

Bäckerei-Kompanie 171

Feldpostamt 171

71. Infanterie-Division 1943:

Grenadier-Regiment 191

Grenadier-Regiment 194

Grenadier-Regiment 211

Artillerie-Regiment 171

Pionier-Bataillon 171

Feldersatz-Bataillon 171

Panzerjäger-Abteilung 171

Aufklärungs-Abteilung 171

Infanterie-Divisions-Nachrichten-Abteilung 171

Kommandeur der Infanterie-Divisions-Nachschubtruppen 171

Sanitätskompanien 1. und 2. / 171

Feldlazarett 171

Krankenkraftwagenzüge 1. und 2. / 171

Nachschub-Kompanie 171

Werkstatt-Kompanie 171

Schlächterei-Kompanie 171

Veterinär-Kompanie 171

Bäckerei-Kompanie 171

Feldpostamt 171

_________________
Mauro
Franz Berger
avatar
Franz Berger
Admin

Messaggi : 1201
Data d'iscrizione : 09.10.13
Età : 45
Località : Rotenburg - Hannover

http://tergestehistorica.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

71. Infanterie-Division

Messaggio Da Franz Berger il Ven Mar 28, 2014 7:40 pm

Ulteriori informazioni tratte da OKW.it

71. Infanterie-Division
Kleeblatt-Division - Glückhaften Division


Origine: Wehrkreis XI (Hildesheim)

Gliederung:
1939
Infanterie-Regiment 191
Infanterie-Regiment 194
Infanterie-Regiment 211
Aufklärungs-Abteilung 171
Artillerie-Regiment 171
Pionier-Bataillon 171
Panzerabwehr-Abteilung 171
Infanterie-Divisions-Nachrichten-Abteilung 171
Infanterie-Divisions-Nachschubführer 171
Sanitätskompanien 1. und 2. / 171
Feldlazarett 171
Krankenkraftwagenzüge 1. und 2. / 171
Nachschub-Kompanie 171
Werkstatt-Kompanie 171
Schlächterei-Kompanie 171
Veterinär-Kompanie 171
Bäckerei-Kompanie 171
Feldpostamt 171
1943
Grenadier-Regiment 191
Grenadier-Regiment 194
Grenadier-Regiment 211
Artillerie-Regiment 171
Pionier-Bataillon 171
Feldersatz-Bataillon 171
Panzerjäger-Abteilung 171
Infanterie-Divisions-Nachrichten-Abteilung 171
Kommandeur der Infanterie-Divisions-Nachschubtruppen 171
Sanitätskompanien 1. und 2. / 171
Feldlazarett 171
Krankenkraftwagenzüge 1. und 2. / 171
Nachschub-Kompanie 171
Werkstatt-Kompanie 171
Schlächterei-Kompanie 171
Veterinär-Kompanie 171
Bäckerei-Kompanie 171
Feldpostamt 171
Kommandeure:

Divisions-kommandeure:
26/08/1939-14/10/1939: Generalmajor Wolfgang Ziegler
15/10/1939-10/10/1940: Generalleutnant Karl Weisenberger
10/10/1940-15/02/1941: Generalmajor Dr.Phil. Friedrich Altrichter
15/02/1941-28/03/1941: Generalmajor Friedrich Herrlein
28/03/1941-25/01/1942: Generalleutnant Alexander von Hartmann
25/01/1942-01/04/1942: Oberst Max Schrank
01/04/1942-26/01/1943: Generalleutnant Alexander von Hartmann (+ caduto in azione a STALINGRADO)
26/01/1943-31/01/1943: Generalmajor Dipl. Ing. Fritz Roske (catturato a STALINGRADO)
??/??/1943-??/??/1943: Generalmajor von Papenau
15/03/1943-10/01/1945: Generalleutnant Wilhelm Raapke
10/01/1945-??/??/1945: Generalmajor Eberhard von Schuckmann

Storia:

25/08/1939: Venne dato l'ordine di crearla.

26/08/1939: Venne creata nel Wehrkreis XI presso HANNOVER in BASSA SASSONIA (Niedersachsen) come divisione della 2. Welle dall' Infanterie-Kommandeur 19. Venne inviata a presidiare il confine Occidentale nella SAARPFALZ sotto al IX. Armee-Korps della 1. Armee (HG C).

02/09/1939: Venne sottoposta al Generalkommando XXIV. Armee-Korps.

25/09-28/10/1939: Era ancora nella SAARPFALZ nella zona di PIRMASENS, sottoposta al Generalkommando XXIV. Armee-Korps.

08/11/1939: Venne messa nella riserva dell'OKH, nella zona di LAUTERECKEN in RENANIA.

01/01/1940: Ancora nella riserva dell'OKH (HG C), a LAUTERECKEN.

27/01/1940: La 2. Batterie dell'Artillerie-Regiment 171 venne ceduta per la costituzione dell'Artillerie-Regiment 295, il II./Infanterie-Regiment 211 divenne il I./Infanterie-Regiment 518 entrambi della 295. Infanterie-Division.

01/04/1940: Il Panzerabwehr-Abteilung 171 cambiò denominazione in Panzerjäger-Abteilung 171.

10/05/1940: All'inizio della Campagna di FRANCIA (Frankreich) era direttamente sottoposta alla 16. Armee, nella zona di TREVIRI (Trier).

12/05/1940: Seguiva le truppe della 16. Armee che, superato il LUSSEMBURGO, avanzavano lungo il BELGIO (Belgien). Raggiungeva la città di LUSSEMBURGO. Era sottoposta al XXXVI. Höheres-Kommando z.b.V della 16. Armee (HG A).

13/05/1940: Superate le città di LUSSEMBURGO e ARLON, raggiungeva il fronte sul fiume CHIERS presso CARIGNAN. L'Aufklärungs-Abteilung 171 si trovava sul fianco sinistro a contatto con la 15. Infanterie-Division. Era sottoposta al VII. Armee-Korps ancora con la 16. Armee.

14-15/05/1940: Rimaneva ancora sulla sponda nord del fiume CHIERS, sul suo fianco destro le truppe del XIX. Armee-Korps (mot), comandate dal Generaloberst Heinz Guderian, attraversavano la MOSA presso SEDAN.

16-30/05/1940: Combatteva ancora con il VII. Armee-Korps sul CHIERS, sul fianco sinistro si posizionava la 86. Infanterie-Division.

01/06/1940: Sempre in linea sul CHIERS, ritornò sotto al XXXVI. Höheres-Kommando z.b.V della 16. Armee (HG A).

02-08/06/1940: Rimase sul CHIERS tra la 58. Infanterie-Division e la 169. Infanterie-Division, mentre i gruppi motorizzati e corazzati erano in riorganizzazione in vista dell'attacco teso a sfondare il fronte tenuto dalle truppe francesi.

09-11/06/1940: Su tutto il fronte, dalla linea MAGINOT fino al CANALE DELLA MANICA, le truppe tedesche attaccavo le posizioni francesi. Nell'area della 16. Armee inizialmente non vennero fatti progressi. La divisione avanzava oltre il CHIERS.

12-13/06/1940: Sul fianco destro della divisione le truppe del VII. Armee-Korps sfondavano il fronte, avanzando decisamente in direzione sud verso VERDUN.

14/06/1940: Raggiungeva l'area a nord di VERDUN.

15/06/1940: Ancora nell'area di VERDUN, le truppe motorizzate avevano sfondato in più punti la linea difensiva francese, causando un crollo del fronte. La 1. Panzer-Division aveva raggiunto GRAY vicino a BESANCON, portandosi alle spalle delle truppe francesi in ritirata.

16/06/1940: Superata VERDUN si dirigeva in direzione di NANCY inseguendo le truppe della 35. Division d'infanterie francese.

17/06/1940: Con la 212. Infanterie-Division sul fianco sinistro attraversava la MOSA (Meuse) e raggiungeva GIRONVILLE SOUS LE CÔTES in LORENA. La 3. Armee francese veniva chiusa in una sacca. Era ancora sottoposta al XXXVI. Höheres-Kommando z.b.V della 16. Armee (HG A).

18/06/1940: Raggiungeva la città di NANCY.

20-22/06/1940: Combatteva a sud di NANCY per eliminare i resti della 3. Armee francese.

07/1940: Si trovava ancora nell'area di NANCY in FRANCIA SETTENTRIONALE (Nordfrankreich) con compiti di occupazione, sottoposta al XIII. Armee-Korps della 9. Armee (HG A).

08/1940: Venne trasferita in LUSSEMBURGO (Luxemburg) e sottoposta al XXXXII. Armee-Korps della 16. Armee (HG A).

09/1940: Ancora in LUSSEMBURGO direttamente sottoposta alla 16. Armee (HG A).

12/10/1940-03/1941: Ritornò in GERMANIA e divenne un unità per l'addestramento delle truppe. Operò presso il Truppenübungsplatz Königsbrück nel Wehrkreis IV.

01/04/1941: In vista dell'invasione dell'UNIONE SOVIETICA venne trasferita in POLONIA MERIDIONALE (Südostpolen) presso PRZEMYSL. Venne sottoposta al Höheres-Kommando z.b.V. XXXIV (Festungsstab San) dell'Heeresgruppe B.

13/04/1941?: Venne trasferita al XVII. Armee-Korps ancora con la 17. Armee.

15/04/1941: Subito trasferita al III. Armee-Korps (mot.) nella zona di LUBLINO (Lublin).

22/04/1941: Venne ancora ceduta al IV. Armee-Korps sempre con la 17. Armee nel frattempo passata all'Heeresgruppe A.

16-19/06/1941: Era schierata tra FUTORY e CIESZANOW a nord di LUBACZÓW in POLONIA, ancora sottoposta al IV. Armee-Korps della 17. Armee (HG Süd).

21/06/1941: Nella notte raggiungeva le posizioni vicine al confine con l'UNIONE SOVIETICA.

22/06/1941: Iniziava l'Operazione Barbarossa (Unternehmen Barbarossa), la divisione oltrpassava il confine avanzando in direzione di LVOV (Lemberg).

25-27/06/1941: L'Infanterie-Regiment 191 combatteva presso l'area di addestramento sovietica di WISZENKA.

27-30/06/1941: Terminati i combattimenti a LVOV avanzava in UCRAINA sottoposta ancora al IV. Armee-Korps della 17. Armee (HG Süd).

02/07/1941: Era nella Riserva della 17. Armee.

15/07/1941: Ancora in UCRAINA, dopo aver superato TERNOPIL (Tarnopol) raggiungeva l'area a sud della città di OSTROG, in linea con il Höheres-Kommando z.b.V. XXXIV della 6. Armee (HG Süd).

29/07/1941: Rilevava le posizioni della 60. Infanterie-Division (mot) presso KLECHOWKA-KSAWEROWKA-MAR'YANOWKA a sud di KIEV. La Battaglia per KIEV iniziò con la conquista delle città di KSAWEROWKA dall' IR 211, MAR'YANOWKA dall' IR 194 e GELENOWKA dall' IR 191.

01/08/1941: All'inizio del mese raggiungeva da sud i sobborghi di KIEV (Kiew), combatteva con il XXIX. Armee-Korps della 6. Armee (HG Süd).

04/09/1941: Per tutto il mese di Agosto attaccava la città di KIEV presidiata dalle truppe della 26. Armata sovietica, era ancora in linea con il XXIX. Armee-Korps. Più a est (KONOTOP) il XXIV. Armee-Korps ed il Panzergruppe 2 avevano sfondato il fronte della 50. Armata sovietica e avanzavano verso sud con l'obiettivo di congiungersi con le truppe del Panzergruppe 1 che dal DNJEPR avanzavano in direzione nord.

16/09/1941: Veniva chiusa presso LOKHVITSA la sacca, denominata poi di KIEV, contenente la 5.Armata, 21.Armata, 26.Armata e 37.Armata sovietiche. In questa operazione vennero fatti circa 665.000 prigionieri Sovietici.

20/09/1941: Rimase nelle retrovie sulla sponda ovest del DNJEPR, mentre il resto delle unità del XXIX. Armee-Korps occupavano KIEV.

01/10/1941: Si trovava nell'area di KIEV sottoposta al Bef. d. rückw. Heeresgebietes Süd.

15/10/1941: Venne inviata in BELGIO nella zona CHARLEROI-VALENCIENNES-LILLE per essere riorganizzata. Era sottoposta al Höheres-Kommando z.b.V. XXXVII della 15. Armee dell'Heeresgruppe D.

01/01/1942: Ancora in riorganizzazione con il Höheres-Kommando z.b.V. XXXVII della 15. Armee.

02/1942: Era in FRANCIA presso il Truppenübungsplätze REIMS sottoposta all'Höheres-Kommando z.b.V. XXXXV della 1. Armee (HG A). Qui divenne un'unità per l'addestramento delle truppe (Lehrtruppe).

18/04/1942: Venne trasportata nella zona di KHARKIV (Charkow) in UCRAINA (Ukraine). Da qui senza l'Infanterie-Regiment 211 avanzava verso LIMAN. L'Infanterie-Regiment 211 combatteva con la 294. Infanterie-Division in difesa di TERNOVAJA.

06/05/1942: Era in linea con il LI. Armee-Korps della 6. Armee (HG Süd).

12/05/1942: Pesante attacco sovietico sul fronte di KHARKIV, alcuni reparti della divisione venivano assegnati alla 23. Panzer-Division nell'area di VELIKAYA BABKA. Occupò le posizioni della linea di resistenza prima controllate dalla 23. Panzer-Division.

16-23/05/1942: Proseguiva l'attacco sovietico ad est di KHARKIV per sfondare il fronte tedesco.

17-24/05/1942: Nonostante più a Nord il fronte tedesco fosse minacciato dall'attacco sovietico, venne deciso di iniziare ugualmente l'attacco al saliente di IZYUM, all'interno del quale si trovavano la 6. Armata e la 57. Armata sovietiche. Solamente alcuni elementi della divisione con la 44. Infanterie-Division attaccarono in direzione sud con l'intento di congiungersi con la 14. Panzer-Division che avanzava in direzione nord.

22/05/1942: La sacca contenete le due Armate sovietiche venne chiusa presso BALAKLEYA da elementi della divisione e dalla 14. Panzer-Division.

30/05/1942: Alla fine del mese l'Infanterie-Regiment 211 tornò in seno alla divisione, che combatteva con il LI. Armee-Korps della 6. Armee (HG Süd).

10/06/1942 : Alle 2:00 iniziava l'attacco alla città fortificata di VASILENKOVO (Wassilenkowo). Successivamente si posizionava sulla difensiva a coprire il fianco destro del III. Panzerkorps. Era ancora in linea con il LI. Armee-Korps della 6. Armee (HG Süd).

22/06/1942 : Iniziava l'operazione per la messa in sicurezza del fianco destro della 6. Armee. Veniva conquistata l'area IZYUM-KUPJANSK. L'Infanterie-Regiment 191 conquistava GUSINKA, l'Infanterie-Regiment 194 occupava ARKAD'YEVKA (Arkadijewka). Nei giorni seguenti continuò ad avanzare in direzione di KUPJANSK con l'obiettivo di raggiungere il fiume OSKOL. Combatteva assieme alla 14. Panzer-Division.

23-24/06/1942 : Continiuava ad avanzare in direzione nord est e in serata raggiungeva l'area NISHE-DVURECHNAYA (Dwuretschnaja) dove si posizionò sulla difensiva.

25-27/06/1942 : Reiterati attacchi sovietici per riconquistare le posizioni perdute nei giorni precedenti. Le posizioni della divisione vennero mantenute.

02/07/1942 : Riprendeva l'attacco in direzione est.

03/07/1942 : Raggiungeva il fiume OSKOL.

05/07/1942 : L'Infanterie-Regiment 191 riusciva a stabilire una piccola testa di ponte sulla sponda est del fiume.

06/07/1942 : L'Infanterie-Regiment 191 espandeva ulteriormente la testa di ponte per consentire l'attraversamento del resto della Divisione, partecipava all'attacco anche la 297. Infanterie-Division. Era sempre in linea con il LI. Armee-Korps della 6. Armee (HG Süd).







07/07/1942 : La Divisione attraversava l'OSKOL ed iniziava la marcia verso il corso del medio DON (mittleren Don). Le truppe sovietiche si ritirarono offrendo una minima resistenza.

07-26/07/1942 : Continuava ad avanzare verso il DON, con tappe giornaliere di 20-30Km. Il 26/07 il fiume DON venne raggiunto.

26/07-06/08/1942 : Rimase sul DON nella zona di NISHNE TSCHIRSKAJA - RYTSCHOWO a difesa del fianco sinistro delle armate che avanzavano in direzione del CAUCASO. Era sempre in linea con il LI. Armee-Korps della 6. Armee nel frattempo passata all'Heeresgruppe B.

07/08/1942 : Attaccava in direzione nord raggiugendo la linea ferroviaria TSCHIR - VOLGOGRAD (Stalingrado). A seguito dei combattimenti sostenuti, i giorni successivi vennero spesi per la riorganizzzione dei reparti.

21/08/1942 : Con tutto il LI. Armee-Korps riprendeva ad avanzare in direzione di VOLGOGRAD, combattendo con le retroguardie sovietiche in ritirata.

29/08/1942 : Partecipava alla conquista di KALAC NA DONU (Kalatsch).

02/09/1942 : Riprendeva l'avanza?ta in direzione VOLGOGRAD. Era sempre in linea con il LI. Armee-Korps della 6. Armee (HG B).

03/09/1942 : L'Infanterie-Regiment 191 conquistava le Quote 151.0 e 133.8 creando una breccia nella cinta difensiva di VOLGOGRAD (Stalingrado). L'Infanterie-Regiment 211 partecipava alla conquista della stazione di GÜMRAK.

04/09/1942 : Al prezzo di numerose perdite, tutti i contrattacchi sovietici vennero respinti.

07-08/09/1942 : Riprendeva ad avanzare raggiungendo la città di VOLGOGRAD.

08/09/1942 : L'Infanterie-Regiment 194 con l'aiuto di una Sturmgeschütz-Batterie assaltava l'ospedale (Krankenhaus).

09-10/09/1942 : Vennero utilizzati questi giorni per riorganizzare i reparti dopo le perdite subite nei combattimenti dei giorni precedenti. Il I. ed il II. Battaillonen dell'Infanterie-Regiment 194 a causa delle perdite subite vennero riuniti in un unico reparto (Bataillon Dobberkau).

12/09/1942 : Con la 295. Infanterie-Division avanzava verso il centro della città di VOLGOGRAD. I combattimenti all'interno della città portarono a perdite spaventosamente alte, causate anche dai cecchini sovietici.

13/09/1942 : Successivamente all'intervento di formazioni di bombardieri in picchiata "Stuka", dalla stazione centrale si spingeva ulteriormente verso il VOLGA, a nord del fiume ZARIZA.

14/09/1942 : Raggiungeva la zona di TSARITZARINNE. L'intervento dell'artiglieria e di 60 Stuka arrestavano la controffensiva sovietica tesa a rioccupere le precedenti posizioni. Nello stesso tempo l'Infanterie-Regiment 194 e l'Infanterie-Regiment 211 piegavano la resistenza della 42. Brigata Fucilieri sovietica conquistando Quota 112,5. L'Infanterie-Regiment 194 raggiungeva per breve tempo il VOLGA e affondava due Ferryboat.
Nella notte giungeva in città la 13. Divisione fucilieri della Guardia sovietica, questa nuova formazione evitò la conquista totale dell'area da parte tedesca e riconquistò la Banca di stato e il deposito dei treni. La forza combattente della divisione a questa data era di 300-400 uomini per ciascuno degli 8 battaglioni di fanteria e altri 300-400 nel Pionier-Bataillon 171.

16/09/1942 : L'Infanterie-Regiment 194 combatteva sulla piazza rossa e per il possesso del teatro GORKI.

16-24/09/1942 : Nei giorni seguenti combattè casa per casa per espellere le truppe sovietiche dalla città, spingendole in direzione del fiume VOLGA. Combattè per il pessesso della zona del KRUTOI e DOLGI-BALKA.

22/09/1942 : Conquistava la raffineria petrolifera e piazza 9 Gennaio e raggiungeva la riva del VOLGA. Dopo una settimana di intensi combattimenti alla 13. Divisione fucilieri della Guardia Sovietica rimanevano solamente 1000 combattenti isolati in piccoli gruppi.

25/09/1942 : Alle 7:30 ripuliva l'area a nord del fiume ZARIZA, la sede locale del partito comunista veniva co?nquistata.

26/09/1942 : Alle 12:00 venivano issate, sul palazzo sede del partito comunista e sul teatro, la bandiera con la Svastica ( Reichskriegsflagge ).

14-26/09/1942 : In questo periodo la divisione, la 295. Infanterie-Division e la 389. Infanterie-Division contarono 1000 morti, 3000 feriti e 100 dispersi.

27/09/1942 : Venivano eliminate alcune sacche di resistenza e catturati circa 400 prigionieri. Veniva conquistata la banchina del fiume VOLGA sull'intera lunghezza del fronte assegnatogli.

28/09-01/10/1942 : Nella zona di piazza 9 Gennaio i sovietici avevano creato una rete di fortificazioni che le deboli forze dell'Infanterie-Regiment 194 non potevano superare. In collaborazione con la 295. Infanterie-Division vennero effettuati numerosi fallimentari attacchi che indebolirono ulteriormente la divisione.

15/10/1942: L'Infanterie-Regiment 191 cambiò denominazione in Grenadier-Regiment 191, l' Infanterie-Regiment 194 in Grenadier-Regiment 194 e l' Infanterie-Regiment 211 divenne il Grenadier-Regiment 211. L' Infanterie-Divisions-Nachschubführer 171 cambiò denominazione in Kommandeur der Infanterie-Divisions-Nachschubtruppen 171

29/10/1942: A nord veniva formata una linea di difesa denominata "Riegelstellung" tra la stazione dei treni ed il VOLGA.

25/10-01/11/1942: In questo periodo le truppe della 64. Armata sovietica a sud di VOLGOGRAD passarono all'offensiva.

09-12/11/1942: Prese parte all'Operazione Hubertus. Lo scopo dell'operazione era usare i Pioneer dei vari reparti della 6. Armee giudicati piu idoonei alla battaglia urbana, per conquitare le ultime porzioni di città ancora in mano ai sovietici.

15/11/1942: Alle 19:00 circa veniva attaccata la linea difensiva "Riegelstellung" che ne provocò un parziale crollo. Particolarmente colpita dall'artiglieria fu Quota 102.0.

18/11/1942: L’Armata Rossa iniziava l’operazione URANUS, per spezzare il fronte sul medio DON ed isolare la 6. Armee dislocata a VOLGOGRAD. L’attacco sul fiume DON, da parte della 21. Armata e della 5. Armata della guardia sovietiche, sfondava la linea difensiva della 3. rumänische Armee. Lo stesso accadeva a sud della città, la 64. Armata, la 51. Armata e la 57. Armata sovietiche penetravano nella linea del fronte tenuta dalla 4. rumänische Armee.

22/11/1942: La 6. Armee era ufficialmente circondata nella sacca di STALINGRADO.

25/11/1942: Il fianco sinistro della divisione presso Quota 102.0 venne interessato da un intensa attività di pattuglie nemiche.

26/11/1942: L'azione delle pattuglie nemiche sul fia?nco sinistro della divisione si trasformava in una vera battaglia, l'attacco venne respinto.

11/12/1942: La situazione delle truppe accerchiate iniziava a farsi critica, la mancanza di adeguati rifornimenti, i rigidi climi invernali e i continui attacchi delle truppe sovietiche, portarono ad un rapido deterioramento della truppa combattente.

25/12/1942: Durante la notte due pattuglie attaccavano il lato sud del fronte, verso mezzogiorno altri due attacchi a Quota 102.0 vennero respinti. Un attacco di circa 100-150 sovietici contro Halle 3, provocò un crollo della linea difensiva, il successivo contrattacco portava a recuperare solo parzialmente le posizioni perdute.

28/12/1942: In un rapporto della 6. Armee all’Heeresgruppe Don, la divisione veniva classificata come disponibile per operazioni difensive, due battaglioni erano valutati al 60% ed i restanti cinque ulteriormente piu deboli.

01/01/1943: Combatteva con il LI. Armee-Korps della 6. Armee (HG Don).

14/01/1943: Veniva conquistato dalle truppe sovietiche l'aeroporto di PITOMNIK, uno dei due che fino a quel momento avevano rifornito le truppe intrappolate nella sacca.

21/01/1943: Anche l'aeroporto di GÜMRAK cadde in mani sovietiche. Le truppe nella sacca non poterono piu essere rifornite dall'esterno.

23/01/1943: La sacca venne divisa in due tronconi che continuarono a combattere singolarmente fino al collasso. La divisione si trovava in quella a sud avente al suo interno circa 17?.000 soldati di cui circa 2-300 ancora in grado di combattere. La linea di resistenza tedesca si allungava dalla stazione dei treni al fiume ZARIZA. Era in linea con il IV. Armee-Korps della 6. Armee (HG Don).

26/01/1943: Il Generalleutnant Alexander von Hartmann, l' Oberstleutnant Corduan (comandante IR194) e il Major Bayerlein (comandante IR211), vennero uccisi presso la stazione dei treni a STALINGRADO.

30/01/1943: Le truppe sovietiche conquistavano la stazione dei treni ed attaccavano l'ultimo anello difensivo che si estendeva a circa 300 mt intorno alla piazza Rossa. L' Oberst Ludwig della 14. Panzer-Division si arrese verso le 18.00 per salvare i 2000 feriti che si trovavano all'interno dell'edificio da lui difeso. In serata il Generalmajor Roske divenuto comandante della divisione ordinò il cessate il fuoco, per mancanza di munizioni.

31/01/1943: Capitolava il resto della 6. Armee.



17/02/1943: Venne ricreata dal Wehrmachtsbefehlshaber Dänemark utilizzando il Grenadier-Regiment 885, il Grenadier-Regiment 883, ed alcuni ufficiali prelevati nel Wehrkreis XI.

08/1943: Venne inviata in CARINZIA (Kärnten) in vista del disarmo delle truppe italiane.

09/1943: Si trovava tra TRIESTE (Triest), TREVISO, RIJE?KA (Fiume) e GORIZIA (Görz). A seguito della resa delle truppe italiane, l'ISTRIA e parte dell'area giuliana venne interessata da azioni di formazioni partigiane. Era a disposizione diretta dell'Heeresgruppe B.

07/10/1943: Era in linea con il II. SS-Panzerkorps (HG C). Per sopprimere le formazioni partigiane operanti in ISTRIA le vennero sottoposti i seguenti reparti:

Leichte Flak Abteilung 734

Panzer Grenadier Regiment 901

Panzer Einsatz Kompanie Königsbrük

I./Panzer Regiment 1

SS. Karst Wehr Battaillon

Regiment Stab Admont conprendente:

Battaillon Klagenfurt

Battaillon Marburg

W.K.U. Lehrgang Admont (1 Battaillon)

25/10/1943: Combatteva ancora contro le formazioni partigiane di Tito tra MONFALCONE e RIJEKA, con la 162. Infanterie-Division (turk.) che operava più ad est (ZAGABRIA). Ancora in linea con il II. SS-Panzerkorps (HG C).

17/11/1943: L' Aufklärungs-Abteilung 171 cambiò denominazione in Divisions-Füsilier-Bataillon (A.A.) 171.

20/11/1943: Era impegnata nel controllo delle coste nei dintorni di RIJEKA, ancora sottoposta al II. SS-Panzerkorps nel frattempo passato alla 14. Armee (HG C).

11/1943: Il III./Abteilung dell'Artillerie-Regiment 171 divenne il I./Abteilung dell'Artillerie-Regiment 367, con il II. Battaillon del Grenadier-Regiment 194 venne trasferito in CROAZIA (Kroatien) per la costituzione della 367. Infanterie-Division.

12/1943: Ancora presso RIJEKA, sottoposta al II. SS-Panzerkorps della 14. Armee (HG C).

01/1944: Venne trasferita in ITALIA CENTRALE (Mittelitalien) nell'area di VELLETRI e sottoposta al LXXVI. Panzerkorps della 10. Armee (HG C).

29/01/1944: Si trovava nel LAZIO ad est di CISTERNA, combatteva contro le truppe americane sbarcate ad ANZIO.

31/01/1944: Le truppe americane avanzando in direzione di CISTERNA, incapparono nelle posizioni tenute dalla divisione e vennero respinte. Aveva sul suo fianco destro la 715. Infanterie-Division su quello sinistro la Fallschirm-Panzer-Division "Hermann Göring".

03-05/02/1944: Ripetuti attacchi delle truppe americane che cercavano? di raggiungere CISTERNA e la linea ferroviaria.

07/02/1944: Iniziava il trsferimento verso l'area di CASSINO, le sue posizioni vennero rilevate dalla 362. Infanterie-Division.

13/02/1944: Venne trasferita nell'area di CASSINO di rinforzo al XIV. Panzerkorps. Prese le posizioni della 29. Panzergrenadier-Division
tra MONTE MAIO e SANTA MARIA INFANTE.

15/02/1944: Bombardamento alleato dell'abbazia di MONTECASSINO.

03-04/1944: Ancora sul fiume GARIGLIANO nella zona del MONTE MAIO, sul suo fianco destro si trovava la 94. Infanterie-Division. Era sottoposta al XIV. Panzerkorps della 10. Armee (HG C).

11/05/1944 : Alle 23:00 iniziava il tiro dell'artiglieria alleata su tutto il fronte del GARIGLIANO. Divisioni del Corps Expéditionnaire Français e la 88 US Infantry Division avanzavano in direzioni dei monti AURUNICI attaccando le posizioni tenute dalla divisione che subì numerose perdite.

13/05/1944 : Il Corps Expéditionnaire Français occupava SANT'ANDREA SUL GARIGLIANO, mentre truppe marocchine raggiungevano il fiume LIRI.

14/05/1944 : Le truppe marocchine raggiungevano SAN GIORGIO SUL LIRI, truppe algerine occupavano CASTELFORTE mentre la 88 US Infantry Division occupava SANTA MARIA INFANTE. Venivà così sfondata la Linea Gustav e le truppe alleate avevano una via aperta per raggiungere CASSINO che ancora resisteva. A seguito dei combattimenti la divisione venne quasi completamente distrutta.

17/05/1944 : Iniziava la ritirata delle truppe tedesche dalla zona di CASSINO.

18/05/1944 : Fine della battaglia per MONTECASSINO. I resti della divisione iniziarono a ritirarsi dal LAZIO verso l'ABRUZZO e poi nelle MARCHE.

06/1944 : Ridotta ad un debole Kampfgruppe raggiunse la COSTA ADRIATICA (Adria- Küste) dove combattè presso CHIETI.

07-08/1944 : Durante l'estate venne nuovamente ricostituita.

11/07/1944 : Era sottoposta al LI. Gebirgs-Korps della 10. Armee (HG C).

02/08/1944: Si trovava nelle MARCHE presso SAN LORENZO, sul suo fianco sinistro si trovava la 5. Gebirgs-Division sul destro invece si trovava la 278. Infanterie-Division. Era sottoposta al LI. Gebirgs-Korps della 10. Armee (HG C).

08/1944: Venne approvato il piano britannico per l'attacco alleato alla Linea Gotica (Die Gotische Linie), venne chiamato Operazione Olive. Il piano prevedeva un attacco sulla costa adriatica della Eighth Army britannica per sfondare la Linea Gotica e costringere i tedeschi a spostare le lor?o forze dalla TOSCANA alla ROMAGNA. Successivamente la U.S. Fifth Army avrebbe attaccato la Linea Gotica sugli Appennini ormai sguarniti.
Conquistata BOLOGNA, avrebbe potuto attaccare dal retro la 10. Armee nella piana di RIMINI, chiuderla in una sacca tra il PO e il mare. In questo periodo la divisione passò sotto al LXXVI. Panzerkorps della 10. Armee (HG C).

25/08/1944: In serata iniziava l'attacco all'avamposto della linea Gotica (Linea Rossa) che si trovava a sud di FANO sul fiume METAURO (Metaurofluss). Le truppe tedesche vennero prese di sorpresa e solamente successivamente il comando germanico si rese conto della portata dell'attacco.

28/08/1944: In vista dell'imminente sfondamento da parte delle truppe alleate della linea difensiva, venne ordinato all'intero Korps di ritirasi sulla Linea Gotica.

29-30/08/1944: Solamente il 30/08 la 29. Panzergrenadier-Division, la 98. Infanterie-Division e la 26. Panzer-Division riuscirono a raggiungere la Linea Gotica. Il 30/08 infatti le posizioni erano ancora poco presidiate. La Canadian 5th Armoured Division decise di attaccare e la Linea Gotica (Ribattezzata Linea verde 1) cadde in poche ore.

30/08-03/09/1944: Le truppe canadesi (Canadian 5th Armoured Division e Canadian 1st Infantry Division ) avanzarono di circa 20 km, raggiungendo la Linea Rimini (Line?a verde 2) nei pressi di RICCIONE. Qui vennero fermate dalla 1. FallschirmJäger-Division e dalla 26. Panzer-Division che sparava dal crinale del paese di CORIANO.

01/09/1944: Il Kommandeur der Infanterie-Divisions-Nachschubtruppen 171 cambiò denominazione in Divisions-Versorgungs-Regiment 171

16/09/1944: Era in linea con il LXXVI. Panzerkorps della 10. Armee (HG C).

16/09/1944: Veniva conquistata la città di RIMINI dalla 3rd Greek Mountain Brigade e dalla 2nd New Zealand Division.

09/1944: Venne inviata nella zona di TRIESTE (Triest) per essere ricostituita.

10-12/1944: Venne inviata in UNGHERIA (Ungarn) e sottoposta al LXVIII Armee-korps della 2. Panzerarmee.

01/1945: Era sempre in linea con il LXVIII Armee-korps della 2. Panzerarmee nel frattempo passato all'Heeresgruppe Süd nella zona di FÜNFKIRCHEN.

15-26/02/1945: Si trovava ancora in UNGHERIA a sud del lago BALATON, nella zona di BOHONYE.

02-03/1945: Si ritirò combattendo verso la STIRIA (AUSTRIA), passando NAGYATAD, KUTAS, MAGYBAJAOM, sempre con il LXVIII. Armee-Korps della 2. Panzerarmee (HG Süd)

06/03/1945: Partecipava all'operazione Risveglio di Primavera (Frühlingserwachen). Le truppe tedesche attaccarono a nord ed a sud del lago BALATON (Plattensee) con 430.000 uomini, 5.600 cannoni, 880 carri armati e 850 aerei senza carburante, contro il 3° Fronte Ucraino (407.000 uomini, 7.000 cannoni, 400 carri e 960 aerei). A nord del lago la 6. SS-Panzerarmee con 7 Panzerdivisionen, 1 Panzergrenadier, 3 di fanteria e 2 di cavalleria (II. SS-Panzerkorps e I. SS-Panzerkorps "Leibstandarte") avrebbe dovuto rompere lo schieramento nemico e raggiungere il DANUBIO da BUDAPEST a BAJA. Anche a sud del lago la 2. Panzerarmee (De Angelis) con 6 divisioni di fanteria (XXII. Armee-Korps (mot.) e LXVIII. Armee-Korps), avrebbe dovuto spingersi in direzione est fino al DANUBIO. Ancora più a sud, sulla SAVA, avrebbe attaccato il LXXXXI. Armee-Korps z.b.V. (3 divisioni di fanteria). Questo contrattacco tedesco portato avanti in condizioni meteorologiche disastrose, venne bloccato dal fango, dalla mancanza di carburante e dalla fortissima resistenza sovietica.

02/04/1945: Truppe sovietiche del 3° Fronte Ucraino conquistavano la città di NAGYKANIZSA.

18/04/1945: Si trovava in sul confinte tra CROAZIA e SLOVENIA a nord di VARAZDIN (Warasdino) .

07/05/1945: Era ancora sottoposta al LXVIII. Armee-Korps della 2. Panzerarmee (HG Süd). Si arrese alla truppe britanniche nello SANKT VEIT in CARINZIA (Kärnten).

_________________
Mauro
Franz Berger
avatar
Franz Berger
Admin

Messaggi : 1201
Data d'iscrizione : 09.10.13
Età : 45
Località : Rotenburg - Hannover

http://tergestehistorica.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: 71. Infanterie-Division

Messaggio Da Franz Berger il Mer Giu 10, 2015 3:01 pm

Comandanti del 211 I.R.

Questi sono i dati che sono riuscito a reperire sui comandanti del reggimento.

Oberst Wolf - nel 1939
Major Bayerlein - morto a Stalingrado il 26 gennaio 1943
Oberst Hermann Barnbeck - durante le battaglie di Cassino , morto in ospedale il 25 ottobre 1944
Major Knuht - presente a Cassino , prende il comando nel 1944

_________________
Mauro
Franz Berger
avatar
Franz Berger
Admin

Messaggi : 1201
Data d'iscrizione : 09.10.13
Età : 45
Località : Rotenburg - Hannover

http://tergestehistorica.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: 71. Infanterie-Division

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum